Leggi l’articolo o Ascoltalo dalla tua piattaforma preferita

Google Podcasts
iHeartRadio Podcasts

10° Soft Skill: Flessibilità cognitiva

In Questo articolo articolo siamo giunti all’ultimo approfondimento per quanto riguarda questa serie sulle soft skill, che ci ha accompagnati nel mese di gennaio, quindi andiamo ad approfondire la decima competenza trasversale della classifica: la flessibilità cognitiva, che consiste fondamentalmente, nel riuscire ad avere una mente elastica: è quella capacità che ci permette di destreggiarci e di muoverci tra sistemi o modalità di pensiero diversi tra loro. Quindi più saremo abili a passare da una modalità di pensiero all’altra, di combinare diverse abilità e maggiore sarà la possibilità di individuare nuovi percorsi, di creare nuove associazioni di idee,  di adattarci a situazioni in costante mutamento e di superare ostacoli e difficoltà, per raggiungere un obiettivo o far fronte ad un imprevisto. In ambito lavorativo sempre più aziende sono alla ricerca di persone che sono in grado di collaborare con professionalità o gruppi diversi, senza scompensarsi, cioè senza rompere il proprio equilibrio ma accogliendo e valorizzando i punti di vista diversi dal proprio, in un ottica di miglioramento continuo.

Ora andiamo a vedere quali sono gli indicatori comportamentali che possiamo osservare nelle persone con grandi capacità di flessibilità cognitiva, sicuramente

  1. hanno una buona capacità di adattarsi a situazioni mutevoli o di superare ostacoli;
  2. dimostrano la capacità di lavorare in contesti e con persone o gruppi diversi, senza scompensarsi, rimodellandosi a seconda delle situazioni da affrontare;
  3. accolgono e valorizzano i punti di vista diversi dal loro
  4. condividono il loro pensiero senza la paura che possano rubargli le idee, in uno spirito di collaborazione
  5. sono sempre aperte ai cambiamenti, positivi o negativi che siano e preferiscono un lavoro dinamico rispetto ad uno standardizzato o routinario.

Quindi come possiamo allenare la flessibilità cognitiva? Innanzitutto imparando sempre cose nuove, lasciandoci ispirare anche da ambiti che non rientrano nel nostro lavoro, aggiornandoci costantemente e mantenendo la mente attiva coltivando nuovi interessi. Evitando di cedere allo stress di fronte a situazioni inaspettate e affrontarle con un atteggiamento propositivo e finalizzato alla soluzione. Datevi il tempo, con calma e sviluppando la capacità di adattamento.

Essere flessibili cognitivamente è sicuramente una delle Soft Skill che può aiutare a far  fare carriera, perché adattarsi alle situazioni, collaborare con gruppi di persone diverse e imparare attività sempre nuove, consente di essere scelti per compiere attività di sempre maggiore responsabilità.

Come fare per mettere in pratica la vostra flessibilità cognitiva? Ecco in breve alcuni consigli:

  1. di fronte a situazioni inaspettate cercate di mantenere un atteggiamento positivo, per partire col piede giusto e non fermarvi di fronte alle avversità.
  2. siate propositivi ed esponete il vostro punto di vista, ma accettate i compromessi. se dovete accettare ad esempio un cambio di luogo o gruppo di lavoro, non dimenticate di essere propositivi e di partecipare attivamente nelle situazioni o nel gruppi di lavoro, potando il vostro valore.
  3. Se volete diventare flessibili dovete essere sempre  aggiornati, e potete farlo in tanti modi diversi: dal semplice parlare con i colleghi, per condividere le dinamiche nella vostra azienda; a leggere giornali, riviste o manuali, su argomenti di attualità politica ed innovazione; al frequentare corsi online per essere pronti sulle ultime novità nel vostro lavoro.
  4. Siate analitici nel capire le situazioni nuove, le dinamiche delle attività che dovete svolgere, ma siate creativi di fronte ai problemi, perchè la creatività è il miglior strumento per non farvi bloccare dalla paura del fallimento lungo il vostro cammino verso il successo della vostra carriera.

Come avrete senz’altro capito questa competenza è veramente complessa, perchè racchiude in sè moltissime abilità che è necessario allenare, per essere sempre pronti ad afforntare ogni tipo di situazione ci si presenti davanti. Molte delle capacità che è utile allenare per arrivare a raggiungere e mantenre, nel tempo, un ottimo livello di flessibilità cognitiva le abbiamo viste insieme, tra queste abbiamo visto la creatività, il problem solving, l’intelligenza emotiva, e molte altre, ma se volete continuare ad approfondire questo argomento in particolare, vi consiglio libro: “Il Pensiero Flessibile. Gli strumenti operativi per sviluppare la flessibilità mentale e raggiungere l’eccellenza in ambito professionale” di  Francesco Sansone dove l’autore esplora il pensiero flessibile e suggerisce degli strumenti utili per allenarlo.

Bene con questo approfondimento siamo veramente giunti alla fine del viaggio alla scoperta delle 10 sosft skill più importanti per questo 2020, secondo il World Economic Forum.

Come avrete senz’altro capito questa competenza è veramente complessa, perchè racchiude in sè moltissime abilità che è necessario allenare, per essere sempre pronti ad afforntare ogni tipo di situazione ci si presenti davanti. Molte delle capacità che è utile allenare per arrivare a raggiungere e mantenre, nel tempo, un ottimo livello di flessibilità cognitiva le abbiamo viste insieme, tra queste abbiamo visto la creatività, il problem solving, l’intelligenza emotiva, e molte altre, ma se volete continuare ad approfondire questo argomento in particolare, vi consiglio libro: “Il Pensiero Flessibile. Gli strumenti operativi per sviluppare la flessibilità mentale e raggiungere l’eccellenza in ambito professionale” di  Francesco Sansone dove l’autore esplora il pensiero flessibile e suggerisce degli strumenti utili per allenarlo.

Bene con questo approfondimento siamo veramente giunti alla fine del viaggio alla scoperta delle 10 sosft skill più importanti per questo 2020, secondo il World Economic Forum.

Autrice

Dr. Valentina Patacca

Psicologa del Lavoro e autrice del podcast Psicologia a Lavoro!

AUTRICE